DIVENTA PARTECIPE

Progetto MelaViD

 

Protocollo randomizzato di fase III in doppio cieco basato sull’assunzione di Vitamina D in pazienti con melanoma stadio II sottoposti a resezione chirurgica.

 

Questo studio nasce a seguito di diversi studi che hanno evidenziato la capacità della vitamina D di ridurre l’insorgenza per diversi tipi di tumore e in generale la mortalità.

 

Il protocollo si propone di valutare se il trattamento con Vitamina D, in aggiunta alle quantità introdotte normalmente attraverso la dieta e a quelle prodotte fisiologicamente, possa avere degli effetti sulla comparsa di recidive e sulla mortalità in pazienti che hanno sviluppato un melanoma.

 

 

I risultati di molti studi suggeriscono che alti livelli di vitamina D possano giocare un ruolo protettivo, essendo associati alla riduzione del rischio di sviluppare tumori e ad una migliore prognosi, nel caso in cui il soggetto abbia già avuto delle neoplasie.

 

Già dagli anni ’80 è noto che il derivato attivo della vitamina D (calcitriolo) abbia un effetto antiproliferativo, regolando la crescita cellulare di cellule tumorali, con possibili ripercussioni quindi sull’inibizione dello sviluppo tumorale.

 

L’organismo umano è in grado di assumere la vitamina D attraverso l’alimentazione e l’esposizione solare. I cibi che contengono la vitamina D sono: gli oli di pesce, in particolare l’olio di fegato di merluzzo, i pesci grassi (come i salmoni, le sardine e le aringhe), le uova, il latte e i suoi derivati, il fegato e le verdure a foglia verde. Inoltre l’organismo umano è in grado di produrre la vitamina D attraverso delle reazioni a livello cutaneo favorite dalle radiazioni ultraviolette (UVB).

 

Questo è uno studio multicentrico coordinato dall’Istituto Europeo di Oncologia. Si prevede di arruolare, nell’arco di 4 anni, 878 pazienti all’interno degli Istituti italiani appartenenti all’IMI (Intergruppo Melanoma Italiano) che parteciperanno a questo protocollo di ricerca clinica.

ADERISCI AL PROGETTO IN CORSO
7th EUROSKIN Workshop
24 - 25 Novembre 2014,  
c/o Istituto Europeo di Oncologia, Via Ripamonti 435 Milano
Pubblicazione del libro
DOMANI SARO' FARFALLA

 

«Sono una crisalide la cui essenza è in procinto di mutare, di trasformarsi. Quando uscirò di qui, so che la vita non sarà più la stessa; ne sono cambiate la percezione, le attese, le speranze. L’istante. E domani? Domani, sarò farfalla.»

 

Le nove storie che compongono questo libro riflettono l’esperienza del malato di cancro e di chi gli è accanto. Si ispirano a testimonianze reali rese alla finzione dalla fantasia dell’autrice...

CONOSCI I NOSTRI EVENTI

 

Perchè la ricerca continui

con risultati che possano

mettere fine alla malattia,

 

ABBIAMO BISOGNO DI TE!

 

Con un piccolo contributo,

anche tu puoi fare tanto!

DONATE NOW
OSPITA UNA SESSIONE INFORMATIVA

Ognuno di noi puo fare qualcosa!

 

puoi ospitare una sesione informativa

con il sostegno dei nostri volontari: 

- per far conoscere i nostri progetti

- per diffondere il numero verde

- per diventare volontari

- per sostenere con attività ed eventi 

- per altre proposte che sono benvenute!

 

 

Immagini Butterfly (dettagli) © Michel Huelin

Copyright Fondazione Grazia Focacci © 2004 - 2020